Ronchiverdi ko: il V-Team continua a stupire in A2. "Dall’obiettivo salvezza ai play-off"

“Il sogno continua”. Così un entusiasta Duvier Medina, capitano del V-Team, ha commentato un’altra giornata di Serie A2 da inserire nel libro dei ricordi. Sì, perché grazie alla vittoria casalinga sul Ronchiverdi Torino per 4-2, alla formazione brianzola adesso si aprono le porte dei play-ff promozione. Un risultato oltre ogni aspettativa, se si pensa che l’obiettivo di inizio stagione era il mantenimento della categoria. Non solo: la consapevolezza di poter guardare ancora avanti in questa stagione è arrivata addirittura con una giornata di anticipo sulla fine della fase a gironi, senza nemmeno dover aspettare l’eventuale pareggio in rimonta del Ct Stasi Lecce al Ct Palermo (anche senza quell’esito, calcolatrice alla mano, il V-Team resta davanti in virtù dello scontro diretto vinto proprio in Puglia nonostante la parità di punti e di singoli match vinti). Tutto merito – anche – del successo odierno, maturato a partire dalle prestazioni di Andrea Borroni e Manfred Fellin. I due alfieri di lungo corso del team brianzolo hanno condotto, in rispettivamente sul campo 1 e sul campo 2, due match molto simili contro Tommaso Vescovi e Filippo Anselmi. Partiti a tutta velocità, hanno conquistato entrambi il primo parziale senza faticare più di tanto. Poi nel secondo hanno accusato la reazione degli avversari a metà set ma sono stati abili a ribattere colpo su colpo fino a incamerare i primi due punti della sfida. A seguire, sono scesi in campo Gianmarco Ferrari e Davide Albertoni. Il primo ha dominato il proprio match contro Gianmarco Capella per 6-0 6-1 in soli 55 minuti di gioco, mostrando un tennis sempre aggressivo e preciso. L’altro invece non è mai riuscito a entrare in partita contro Edoardo Lavagno. Il piemontese nel primo set non ha concesso nemmeno un game al brianzolo mentre nel secondo parziale l’altro elemento del vivaio V-Team ha lottato fino al 4 pari prima di cedere servizio e partita all’avversario.
Con il punteggio sul 3 a 1, come già accaduto nella giornata precedente, ci ha pensato uno dei due doppi a portare il punto della vittoria. Questa volta è toccato al duo formato da Manfred Fellin e Gianmarco Ferrari, bravi a sfruttare appieno l’accoppiamento con Anselmi e Vescovi: 6-2 6-3 in poco più di un’ora il punteggio finale. Niente da fare invece per Borroni e Albertoni, sconfitti da Lavagno e Capella in due set (6-2 6-4). “È stata davvero una bella sfida – ha detto a fine giornata Duvier Medina -. Oggi ci è girato tutto a favore, ma abbiamo ampiamente meritato il risultato. Nei singolari ho visto un buon gioco e anche tanto carattere. I miei ragazzi sono stati freddi anche nel concedere qualcosa al momento giusto, nonostante la pressione, la tensione che si sente sempre. Poi è da inizio campionato che abbiamo almeno una coppia che vince la sua sfida di doppio e questo è fondamentale per incamerare i punti decisivi”. Domenica l’ultima giornata del girone 2, in trasferta sui campi della Società Tennis Bassano del Grappa con un unico pensiero: “Nessuno ci può proibire di sognare ancora – ha chiuso Medina -, adesso vogliamo provare a entrare nel ristretto club delle più forti d’Italia”. Quel club che si chiama Serie A1.
RISULTATI
Sesta giornata Girone 2
V-Team b. Ronchiverdi 4-2
Andrea Borroni (V) b. Tommaso Vescovi (R) 6-1 6-3, Manfred Fellin (V) b. Filippo Anselmi (R) 6-2 6-3, Gianmarco Ferrari (V) b. Gianmarco Capella (R) 6-0 6-1, Edoardo Lavagno (R) b. Davide Albertoni (V) 6-0 6-4, Fellin/Ferrari (V) b. Anselmi/Vescovi (R) 6-2 6-3, Lavagno/Capella (R) b. Albertoni/Borroni (V) 6-2 6-4.
CLASSIFICA GIRONE 2
1. Circolo del Tennis Palermo, 15 punti (23-7)
2. V-Team, 10 punti (19-11)
3. Match Ball Firenze, 8 punti (18-11)
4. CT Mario Stasi Lecce, 6 punti (10-14)
5. St Bassano del Grappa, 5 punti (13-17)
6. Ronchiverdi, 4 punti (12-16)
7. Tc Lecco, 0 punti (4-20)