Rossella Marzano

20171015_210711Mi chiamo Rossella Marzano e sono nata a Napoli il 22 Agosto del 1995.
Non ho molto da raccontare. Non ho girato il mondo, non ho partecipato a grandi
tornei, né raggiunto alti livelli, ma sono riuscita a fare della mia passione il mio
lavoro e questa è la mia vittoria più grande!
Avevo 7 anni quando per caso ho messo piede in un circolo di tennis, il “T.C. San
Pietro”, da me definito “un picolo angolo di paradiso”.
In quel mondo a parte, situato in un quartiere difficile di Napoli, ha avuto inizio la
mia avventura con il tennis. Ho imparato ad amare a dismisura la terra rossa, a
respirare l’odore delle palline, a stare tra le righe, ma soprattutto….. ho imparato a
vivere.
All’età di 8 anni è arrivata la proposta del T.C Napoli, che per motivi che non sto ad
elencare ho dovuto rifiutare. Poi sono arrivati i primi tornei, in luoghi completamente
diversi dal mio mondo, dove tutto era perfetto, tra bambini che giocavano a fare i
campioni…. io, con in mano solo la mia racchetta ed in tasca un sogno, mi sentivo un
pesce fuor d’acqua.
Ho partecipato e vinto più volte i campionati regionali. Ho giocato con Napoli alla
Coppa delle Province, con la campania alla Coppa d’Abruzzo e alla Coppa
Belardinelli. Ho partecipato svariate volte al Lemon Bowl, fermandomi sempre e
solo ai quarti di finale.
Dopo aver raggiunto la classifica di 4.1, per forza di cose, per stupidità, per rabbia, ho
dovuto “appendere la racchetta al chiodo”.
Nel 2015 ho scoperto il beach tennis ed ho iniziato a praticarlo a livello agonistico,
raggiungendo subito la classifica di 3.2 e trionfando anche in Open a montepremi.
Realizzato poi che il tennis è tutta la mia vita nello stesso anno ho ripreso la racchetta
e sono diventata istruttrice di I° Livello sia di tennis che di beach tennis. Ho
cominciato subito a lavorare presso il “Tennis Atheneo” con il tecnico Luigi Pratese e
l’ex giocatore Enrico Fioravante.
Poi la voglia di cambiare la mia vita, il trasferimento per crescere, per dare a
qualcuno ciò che il tennis ha dato a me, e dopo due anni di sacrifici e mancanze
attutite da questo folle amore che mi ha portata lontana da tutti gli affetti, ma vicina,
vicinissima all’essenza del mio essere, sbarcata in Brianza sono arrivata qui…. al
Tennis Villa Reale.